TOP
  /  Trovare un lavoro   /  Cosa rende un CV vincente per il lavoro

Cosa rende un CV vincente per il lavoro

Un ottimo curriculum può aumentare le tue possibilità di assicurarti lucrosi lavori da freelance e rendere più facile che mai costruire una lista di clienti. Tuttavia, creare un curriculum vitae come gig worker può essere difficile, soprattutto se sei nuovo del settore o sei abituato a preparare curriculum per ruoli standard a tempo pieno. Fortunatamente, puoi scoprire tutto quello che c'è da sapere sulla creazione di un eccellente CV come gig worker proprio qui.

Continua a leggere per imparare come formulare, redigere, perfezionare e distribuire il tuo CV per aumentare la tua carriera da freelance.

Rompere il ghiaccio

Tradizionalmente, i CV o i curriculum elencano la storia della carriera di una persona in ordine di data, iniziando dalla posizione più recente. Tuttavia, il modo in cui lavoriamo è cambiato e questo dovrebbe riflettersi nel formato del tuo CV. Ora, è pratica comune usare diverse sezioni per evidenziare i tuoi attributi e fornire ai potenziali partner commerciali o datori di lavoro le informazioni critiche di cui hanno bisogno.

Potresti scegliere di iniziare con un breve profilo personale, per esempio, seguito da una sezione sulle competenze, una lista di risultati notevoli e poi un esempio della tua storia lavorativa. Oltre a fornire al lettore informazioni vitali, questo ti dà anche la possibilità di mostrare le tue competenze principali e le abilità avanzate.

Una volta che hai deciso quale formato usare e hai suddiviso il tuo CV in sezioni, ti sarà molto più facile decidere cosa includere e dove menzionarlo.

Tienilo breve

I migliori CV sono brevi ma contengono una quantità considerevole di informazioni utili, quindi tienilo a mente quando stai redigendo il tuo curriculum. A volte, cercare di inserire molte informazioni in un lavoro breve è più difficile che creare un documento lungo, quindi non scoraggiarti se vuoi includere molto più di quanto hai spazio per farlo. Con qualche parola intelligente e una strutturazione semplice, sarai sorpreso di quante informazioni puoi trasmettere in un breve CV.

Idealmente, il tuo CV non dovrebbe essere più lungo di due pagine A4 (e non essere tentato di ridurre la dimensione del carattere a 6 per stipare più informazioni sulla pagina!) I responsabili delle assunzioni guardano regolarmente centinaia di CV e non hanno il tempo di esaminarli tutti in dettaglio. Per superare questo ostacolo, devi assicurarti che il tuo CV si distingua dalla massa, e tenerlo breve, semplice e diretto ti aiuterà a raggiungere questo obiettivo.

Scrivi il tuo profilo personale

Molte persone presumono che scrivere un profilo personale sia la parte più facile della compilazione di un CV da freelance, ma questo non è sempre il caso. In questa sezione, potresti scegliere di includere anche i tuoi dati di contatto, così non avrai troppo spazio per scrivere di te stesso. In alternativa, aggiungi i tuoi dati di contatto alla fine del documento se vuoi massimizzare lo spazio. Dovrai scegliere i punti più rilevanti, interessanti e unici se vuoi catturare l'attenzione del lettore e fargli dare un'occhiata più approfondita al tuo curriculum.

Ricorda - il tuo profilo personale dovrebbe dire al lettore perché saresti un'ottima persona con cui lavorare. Se stai presentando il tuo CV per un ruolo specifico, assicurati di aggiornare il tuo profilo personale in modo che sia adatto ai requisiti. In alternativa, se stai preparando un CV da freelance più generale, usa il tuo profilo personale per dare alle persone un'idea della tua etica di lavoro e della tua personalità.

Creare una sezione delle competenze

Inizia creando una lunga lista delle tue abilità, in modo da poter decidere quali sono quelle che più impressionano i potenziali acquirenti. È probabile che tu includa solo 5-10 competenze nel tuo CV, ma non limitarti quando scrivi la tua bozza di lista. Questo ti incoraggia a pensare fuori dagli schemi e a considerare ogni abilità che hai, il che renderà più facile creare una sezione di abilità unica e impressionante.

Una volta che hai la tua bozza di lista delle competenze, lavoraci sopra e cancella tutto ciò che non è rilevante. Se sei un eccellente giocoliere ma stai cercando lavori di guida freelance, per esempio, probabilmente non hai bisogno di aggiungerlo alla tua sezione delle competenze!

Inoltre, prenditi il tempo di cancellare tutte le competenze che sono comuni nel tuo settore. La maggior parte degli impiegati può usare Word o Excel con competenza, per esempio, quindi probabilmente non c'è bisogno di aggiungere questo al tuo CV a meno che tu non abbia un livello avanzato conoscenza ed è rilevante per il tipo di ruoli per cui ti stai candidando.

Includere una lista di risultati

Non tutti includono una lista dei loro successi professionali nel loro CV, ma vale la pena farlo se si vuole impressionare il lettore. Un elenco di successi ti permette di evidenziare il tuo successo professionale in modo succinto e racconta futuro ai clienti quello che puoi fare per loro.

Quando scrivi la tua lista di risultati, cerca di includere il valore che l'azienda ha ottenuto dal tuo lavoro. Se hai lavorato come freelance consegna driver e ha costantemente sovraperformato, per esempio, si potrebbero includere i dettagli qui, come ad esempio:

'Migliorate le stime dei tempi di consegna di una media di 20%, mantenendo una valutazione dei clienti di 5*'.

Questo tipo di informazione dice molto al lettore in una semplice frase. Non solo evidenzia la tua efficienza, ma dice anche al lettore che sei coscienzioso, educato e hai una buona etica del lavoro, così come una comprensione dell'importanza di un ottimo servizio clienti.

Aggiungi una breve storia lavorativa

Non devi necessariamente includere i dettagli di ogni concerto o lavoro che hai avuto nel tuo CV attuale, quindi scegli i ruoli che sono più rilevanti per il tipo di lavoro per cui ti stai candidando. La tua lista di competenze e l'elenco dei risultati professionali hanno già impressionato il lettore, quindi una storia di lavoro aggiungerà semplicemente più dettagli e darà un esempio dei tipi di clienti o datori di lavoro con cui hai lavorato.

I gig worker possono aver lavorato con centinaia di clienti o di ingaggiatori e tentare di includerli tutti (o la maggior parte) sarebbe avventato. Allo stesso modo, non devi necessariamente concentrarti solo sui tuoi lavori più recenti. Se i ruoli di sei o 12 mesi fa sono più rilevanti dei lavori del mese scorso, includi quelli che forniranno le informazioni più preziose al lettore.

Correggi il tuo CV

Prima di inviare il tuo CV a qualcuno, assicurati di correggerlo. Poi correggilo di nuovo! Il controllo ortografico potrebbe rilevare alcuni errori, ma non farci troppo affidamento. Invece, leggi attentamente il documento e rifiniscilo dove possibile. Oltre a questo, chiedi anche a un familiare o a un amico fidato di rileggere il tuo CV e poi usa il loro feedback per fare dei cambiamenti positivi.

Oltre a cercare errori grammaticali o parole mancanti, assicurati di controllare due o tre volte i tuoi dettagli di contatto. Dopo tutto, un potenziale datore di lavoro può assumerti solo se è in grado di contattarti!

Creare un impressionante CV da freelance

Un CV non è un documento che dovrebbe rimanere invariato per mesi, quindi prendi l'abitudine di aggiornare continuamente il tuo curriculum con informazioni rilevanti. Allo stesso modo, se ti stai candidando per un ruolo o un lavoro particolare, assicurati di adattare il tuo CV all'opportunità per darti le migliori possibilità di successo.

Con un numero crescente di persone che si uniscono alla gig economy, per ottenere i ruoli migliori è necessario avere una grande reputazione e un CV che spicchi. Mettendoci l'impegno ora e creando un CV da freelance che metta in mostra la tua esperienza e le tue capacità, puoi aumentare significativamente le tue possibilità di ottenere un nuovo lavoro e allargare i tuoi orizzonti.

Pubblica un commento

it_ITItalian