TOP
  /  Scopri di più   /  Le migliori città per essere un freelance nel 2021

Le migliori città per essere un freelance nel 2021

Stai pensando di diventare un freelance?

Sempre più aziende stanno assumendo freelance, quindi un numero crescente di professionisti può trovare un impiego a contratto al giorno d'oggi per lanciare una carriera secondaria o per cambiare i loro percorsi di carriera. Cosa li attrae? Il flessibilità dell'orario e dell'ambiente di lavoroIl fatto che possono lavorare da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. a distanza. Non è un segreto che alcune città sono più favorevoli ai freelance di altre.

AppJobs ha preso una lista delle 50 migliori città in cui vivere e ha analizzato una serie di metriche da fonti, tra cui TripAdvisor, Numbeo, Indeed e Wiman. I fattori presi in considerazione sono stati il numero di caffè con Wi-Fi gratuito, il numero di punti Wi-Fi gratuiti, il numero di lavori freelance disponibili, il costo medio della vita, la percentuale della popolazione della città che attualmente lavora come freelance e la media auto-salario annuo dei lavoratori. Abbiamo assegnato un punteggio alle città in base a questi fattori, e poi abbiamo combinato i punteggi per creare un punteggio complessivo dell'indice per ogni città. Infine, abbiamo li ha classificati per rivelare le migliori città per i freelance.

Allora, quali sono le migliori città per essere un freelance? Scoprilo nel nostro grafico qui sotto.

le migliori città per essere un freelance
le migliori città per essere un freelance parigi

1. Parigi

Parigi con il suo irresistibile fascino e stile è arrivata al primo posto nella nostra lista delle migliori città per i freelance. Poiché è considerato un capitale della moda, persone da tutto il mondo cercano di lanciare le loro carriere nella capitale francese, dove circa 80 milioni di turisti visitano la Torre Eiffel, passeggiano lungo gli Champs-Élysées o esplorare le gemme nascoste a Montmartre ogni anno.

Si raccomanda vivamente di imparare (un po') di francese prima del proprio arrivo. Se si proviene da un altro stato membro dell'Unione Europea, si gode della libertà di movimento e possono stabilirsi a Parigi senza problemi. Le persone al di fuori dell'UE devono richiedere un visto nei loro paesi d'origine. Dal 2009, il governo francese ha rilasciando un visto speciale per i freelance. Si chiama professione liberale. Potete anche registrare la vostra attività attraverso l'URSSAF sotto il nome unico microimpresa taxation system. You won’t pay so much taxes and it comes with some other benefici. But you can’t make more than €33,200 (≈$36,573.29) annually. Expats also have access to the national health care system under the new Protection Universelle Maladie (PUMA) system.

Un freelance parigino potrebbe guadagnare meno ($36.656,18) della media mondiale dei freelance, ma quasi 4.000 (3.938) lavori freelance sono disponibili entro 25 miglia dalla città. Per quanto riguarda il costo della vita, i freelance possono concludere che Parigi è una città costosa. Una persona ha bisogno di circa $1.356,77 al mese per poter vivere nel centro della città. Questo può incoraggiare i freelance a affitto una stanza in un appartamento condiviso. E anche se i coinquilini non riescono a spegnere il volume, i freelance possono scegliere tra 367.704 punti Wi-Fi gratuiti e 265 caffè con Wi-Fi gratuito a Parigi.

Non appena ti stabilirai, ti renderai conto che uscire nei caffè (e nei bar) con gli amici o semplicemente da solo è una parte essenziale dello stile di vita parigino. Durante la breve ma calda estate, anche una panchina vicino a un caffè potrebbe diventare il tuo ufficio per il giorno. Puoi anche affittare un tavolo in uno degli uffici di coworking e fare rete con colleghi designer, traduttori, scrittori, fotografi, ecc. Se sei abituato a una vita frenetica, prepararsi a uno stile di vita più calmo e lento. I parigini hanno a cuore ogni singolo momento...


Potresti trovare utile questo post:
Come ottenere un lavoro in Francia senza parlare francese?

Trova tutti i lavori freelance a Parigi

le migliori città per essere un freelance londra

2. Londra

Londra segue da vicino Parigi con un punteggio complessivo di 53,8 su 100. Londra ha ben 730.532 punti Wi-Fi gratuiti in giro per la città e 703 caffè con Wi-Fi gratuito, il più di tutte le città analizzate. Ci sono 1.393 lavori da freelance disponibili entro 25 miglia dalla città con un salario medio annuo che si attesta a $31.187,51. Tuttavia, il Lo stile di vita londinese ha un prezzo con l'affitto medio mensile che ammonta a $2.196,68 al mese, rendendola la quarta città più cara in cui vivere.

Londra con i suoi oltre otto milioni di abitanti è una delle città più diverse sulla Terra. È una città così grande che anche i locali avrebbero bisogno di mesi per esplorarla al di là delle attrazioni principali come il Tower Bridge, il London Eye, Buckingham Palace, Camden Town, ecc. Gli appassionati di arte, cinema, musica e molto altro troveranno sempre qualcosa da fare in questa *città piovosa dove le sottoculture underground incontrano la cultura intellettuale.

Una parola che i londinesi potrebbero non voler mai più sentire è Brexit. Negli ultimi tempi, l'uscita della Gran Bretagna dall'UE è stata coperta immensamente dai media. Dopo i risultati del referendum del 2016, molti stranieri, che magari hanno vissuto nel Regno Unito per 10-30 anni, hanno deciso di lasciare il paese. Si consiglia di investire abbastanza tempo in studiare the application process for visas.

I freelance comprendono sei per cento della forza lavoro del Regno Unito, e il il numero di donne freelance è aumentato significativamente dal 2008. I freelance stranieri che lavorano nel campo delle arti, della cultura e della creatività possono cercare di ottenere un visto per talenti eccezionali. Assicurati di sapere cosa ti serve per poter lavorare come freelance a Londra. Potresti dover registrarsi come lavoratore autonomo. Puoi diventare un socio in una partnership commerciale, fondare la tua società a responsabilità limitata o lavorare come commerciante individuale, e pagare le tasse di conseguenza. Puoi forse affittare una scrivania in uno dei tanti spazi di coworking in città e chiedere qualche consiglio ad altri freelance.


Potresti trovare utile questo post:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Londra

le migliori città per essere un freelance madrid

3. Madrid

Se avete letto il nostro post sul blog i migliori paesi per gli espatriatiSe sei un freelance, sai che la Spagna è una di queste. Il terzo posto delle migliori città per i freelance va a Madrid, la location di molti film di Almodóvar. Ha ottenuto un punteggio complessivo di 47,1. Madrid ha più di 200 caffè accessibili via Wi-Fi e un costo della vita ragionevole ($1.028,85).

I freelance a Madrid hanno un stipendio medio annuo di $19.324,4, significativamente meno dei loro coetanei di Parigi o Londra. Ma imprenditori in Spagna non devono pagare l'imposta sulle società, per esempio. Senza un'attività propria, dovresti diventare un libero professionista registrato (autónomo) e selezionare una categoria specifica (epígrafe) che determina se si deve pagare o meno l'IVA (IVA). (Costa un bel po' di soldi.) I freelance registrati per la prima volta ricevere alcuni incentivi dallo stato, e i freelance possono dedurre diverse voci delle loro tasse. Quelli che non possono registrarsi come autónomo maggio unirsi a una cooperativa che fornisce una varietà di servizi. Puoi lavorare attraverso di loro se non puoi registrarti come lavoratore autonomo. Se qualcuno fattura un singolo cliente per 75% o più del loro reddito, il loro stato è autónomo económicamente dipendente.

Nonostante la sua distanza dal Mediterraneo e dall'Oceano Atlantico, Madrid non smette mai di soddisfare gli amanti del sole. Gli stranieri possono cavarsela solo parlando qualche parola di spagnolo but they will probably never experience Madrid and Spain in its entirety: its music, films, theaters, museums, etc. Whether you lavorare da casa, a café or a popular coworking space, a Una passeggiata in città sembra un'ottima idea se vuoi ricaricare le tue batterie.


Potresti trovare utile questo post:
Devo parlare la lingua locale della mia destinazione per lavorare all'estero?

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Madrid

le migliori città per essere un freelance barcellona

4. Barcellona

La seconda città più grande della Spagna ha appena mancato il podio con il suo punteggio di 47. Barcellona non è solo un grande città per i freelance ma anche una destinazione popolare per i turisti. Le persone affollano la capitale della Catalogna per visitare i musei, vedere le opere di Gaudí (La Sagrada Familia, Park Güell, ecc.) e rilassarsi sulle spiagge. Negli ultimi anni, il loro numero è aumentato così tanto che sono stati introdotti alcuni piani per affrontare il problema del sovraturismo.

Anche se il clima è mite, i freelance che risiedono a Barcellona devono abituarsi all'idea che non tutte le case hanno un riscaldamento. Quindi potrebbe essere necessario indossare qualcosa di caldo all'interno durante l'inverno. Ci sono quasi 300 (298) caffè con Wi-Fi gratuito in tutta la città che offrono un'atmosfera amichevole per lavorare. Coloro che non amano passare tanto tempo da soli possono a volte Prenota un tavolo in uno degli uffici di coworking pieni di energia e di idee. Dicono che Barcellona ospita un gran numero di freelance, il che significa che puoi facilmente accresci la tua rete.

Mentre i freelance guadagnano quanto a Madrid, che è $19.324,4 all'anno, devono stanziare più soldi per pagare le spese a Barcellona. Se volete risparmiare, potete pensare a andare a vivere con i tuoi amici o altri artisti, designer, scrittori. Per vivere e lavorare a Barcellona, potresti aver bisogno di un visto. Una volta lì, puoi diventare un freelance registrato (autónomo). Quando ci si candida, bisogna selezionare una categoria specifica (epígrafe) che determina se si deve pagare o meno l'IVA (IVA). (Costa un bel po' di soldi.) Se hai difficoltà con la lingua, puoi contattare alcune cooperative che vi aiuterà a capire come procedere. Inoltre, se non sei legalmente idoneo a registrarti come autónomo, si può anche lavorare attraverso di loro. Puoi registrare la tua attività; gli imprenditori in Spagna non devono pagare l'imposta sulle società. Se 75% (o più) del tuo reddito proviene da un solo cliente, il tuo status potrebbe essere autónomo económicamente dipendente. Vale la pena investire del tempo per scoprire quali sono le voci deducibili dalle tasse e se si è qualificati o meno per ricevere incentivi (per esempio come freelance registrato per la prima volta).


Potresti trovare utile questo post:
Devo parlare la lingua locale della mia destinazione per lavorare all'estero?

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Barcellona

le migliori città per essere un freelance lisbona

5. Lisbona

Rimanendo nella penisola iberica, la nostra prossima tappa riguarda il migliori città per i freelance è Lisbona. Questo non deve sorprendere, dato che il Portogallo è al terzo posto nella lista dei i migliori paesi per gli espatriati nel 2019, secondo il sondaggio Expat Insider di InterNations. Anche se gli intervistati non raccomanderebbero necessariamente il paese per coloro che si sforzano di avanzare la loro carriera, si può trovare un scena imprenditoriale e di start-up in piena espansione nella capitale portoghese. E se si lavora a distanza per aziende d'oltremare, non ci si deve preoccupare delle prospettive di carriera ma godetevi l'atmosfera e il bel tempo nella città.

Potete digitare i vostri testi o disegnare i vostri schizzi in uno dei 124 caffè con Wi-Fi gratuito o cercare uno dei 84.183 punti Wi-Fi gratuiti in città. Non tutti possono permettersi di avere uno studio/studio a casa o sono adatti a lavorare da casa. Puoi anche fare la valigia e cercare un posto accogliente fuori città, in una zona rurale o in una spiaggia meno conosciuta. Mentre Lisbona è più accessibile di Barcellona o Madrid, i freelance guadagnano molto meno soldi qui. Lo stipendio medio annuo è di $12.459,35. Per rendere il tuo soggiorno conveniente, fare squadra con gli amici o condividere un appartamento con altri freelance (espatriati), che hai incontrato in uno degli uffici di coworking alla moda di Lisbona.

Se vieni da fuori dell'UE, probabilmente dovrai richiedere un visto. In Portogallo, è possibile registrare come ditta individuale standard o libero professionista, e devi pagare l'imposta sul reddito personale portoghese (Imposto Sobre das Pessoas Singulares) o l'imposta portoghese sul reddito delle società (Imposto Sobre das Pessoas Colectivas). Il Portogallo ha un sistema di tassazione progressiva, che parte da 14,5% per guadagni fino a €7.091 (≈$7.810). Puoi anche registrare un'impresa (e pagare l'imposta sulle società) o una società di persone (e pagare l'imposta personale).


Potresti trovare utile questo post:
Devo parlare la lingua locale della mia destinazione per lavorare all'estero?

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Lisbona

le migliori città per essere un freelance bruxelles

6. Bruxelles

Passa dieci minuti in Place du Luxembourg e ascolta le varie lingue amalgamate in suoni irriconoscibili... Bruxelles, che si colloca al sesto posto nella nostra lista delle migliori città per i freelance, sta diventando sempre più vario e internazionale con il passare del tempo. Non solo i funzionari dell'Unione europea, ma anche persone al di fuori dell'UE si trasferiscono a Bruxelles. Diversi istituti culturali e ONG hanno la loro sede nella città dove molti locali parlano Francese e fiammingo fluentemente.

Foreigners may associate Brussels with European Union institutions but locals would tell you otherwise. Besides the Atomium, Mini-Europe and the Royal Palace of Brussels, numerous other indoor and all'aperto places welcome visitors seeking fun, adventure, conoscenza, or serenity. Despite the small number of caffè con Wi-Fi gratuito (68), puoi chiacchierare con i tuoi amici davanti a una tazza di caffè in molti luoghi d'atmosfera (uffici di coworking inclusi) a breve distanza. Bruxelles non è Amsterdam o Copenhagen, ma si può camminare o andare in bicicletta tutti i giorni. Si dice che il numero di ciclisti sia raddoppiato negli ultimi cinque anni. Per fortuna, Le condizioni meteorologiche estreme non impediscono ai locali di fare i pendolari in bicicletta.

I freelance provenienti da paesi non UE possono aver bisogno di un visto per entrare in Belgio e di un permesso di soggiorno per potervi rimanere. Interessante, Bruxelles è più accessibile (l'affitto mensile è di $932,01) rispetto a Lisbona e i freelance guadagnano più del doppio ($31.307,64 all'anno) dei loro colleghi in Portogallo. Senza contare che ci sono più lavori freelance disponibili in Belgio. Tuttavia, ci si deve aspettare più burocrazia a Bruxelles. Come freelance (Lavoratore indipendente/convivente in pensione), devi richiedere una carta professionale, che si chiama carta professionale/beroepskaart. Costa 140 euro (≈$154) ed è valido da uno a cinque anni. Poi è necessario scegliere un nome commerciale, e la registrazione per il commercio e i pagamenti delle tasse e della previdenza sociale. La quantità di denaro che devi pagare di tasse in Belgio dipende da chi lavora per o con chi.


Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Bruxelles

le migliori città per essere un freelance new york city

7. New York City

New York City ha bisogno di presentazioni? Nonostante sia una delle città più costose, la Grande Mela attira aspiranti e creativi emergenti da tutto il mondo per perseguire i loro sogni e le loro passioni. Mentre nel secolo scorso il Greenwich Village e l'East Village erano gli epicentri della controcultura e i quartieri dove vivevano e si mescolavano artisti e creativi, oggi i freelance si spargono per la città. Non così di recente, i newyorkesi hanno visto una tempesta di neve, quindi preparatevi per gli inverni.

Secondo alcune stime, oltre 146.477 freelance lavorano a NYC. Il numero di caffè con Wi-Fi gratuito potrebbe essere piuttosto basso (142) considerando le dimensioni della città, ma possono scegliere tra più di un milione (1.107.579) di punti Wi-Fi gratuiti e almeno 50 centri di coworking in ogni quartiere per lavorare ai loro progetti relativi a media digitali, produzioni televisive o cinematografiche, tecnologia, editoria e molti altri. Mentre il freelance può sembrare un'opzione desiderabile per molti, ha i suoi contro. E non tutti i freelance guadagnare $45.672,94 all'anno in media. Ci vuole tempo, pazienza e duro lavoro per distinguersi dalla massa. Anche se si può affrontare un sacco di concorrenza quando si cerca di costruire la propria reputazione in La città che non dorme mai, si può anche stabilire amicizie preziose, durature e di sostegno.

Se non sei un cittadino americano ma vuoi avere la tua base a New York City, probabilmente hai bisogno di un visto. Potresti essere idoneo per il O-1B, che è per gli individui con una straordinaria abilità nelle arti o straordinaria successo nell'industria cinematografica o televisiva. Vi raccomandiamo di informarvi sui vari tipi di visti che si possono richiedere e anche sul sistema di tassazione.


Potresti trovare questi post utili:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a New York City

le migliori città per essere un freelance montreal

8. Montréal

Un'altra città non europea che è riuscita a si colloca tra le 15 migliori città per i freelance è Montréal, in Canada. Anche se i locali possono aver assistito a un forte aumento dei prezzi (compreso l'affitto), il costo della vita a Montréal è ancora più basso che a Lisbona, per esempio, e guadagnano il doppio all'anno. I freelance che vivono nella più grande città della provincia del Québec ricevono uno stipendio annuale di $25.588,46 (USD) in media.

Montréal è considerata la capitale artistica e culturale del Canada con ampie aree verdi. Offre un ambiente stimolante per artisti, creativi freelance e imprenditori che possono estendere la loro rete sociale e professionale affittando una scrivania in uno dei tanti uffici di coworking. Non ci sono però molti caffè (81) dove i freelance possono connettersi a Internet gratuitamente. Inoltre, gli stranieri devono acquisire una conoscenza sufficiente del francese canadese per evitare lo stress e le seccature al momento di stabilirsi. I freelance che vivevano a Copenhagen sono sicuramente entusiasti della eccellente rete di piste ciclabili a Montréal. Alcune ricerche mostrano che il ciclismo riduce lo stressquindi potresti voler prendere una bicicletta ed esplorare i viali, i vicoli e i parchi - ogni centimetro della città - in sella. Forse anche durante gli inverni freddi e nevosi!

Montréal è diventata abbastanza popolare tra i cittadini francesi negli ultimi anni. Considerando l'atteggiamento rilassato della gente del posto, possono avere la sensazione di vivere a Parigi o in Francia, e potrebbero non fare troppa fatica con la lingua. (Anche se abbiamo sentito alcuni francesi dire che hanno fatto fatica a capire i canadesi di lingua francese). Per entrare in Canada, la terra delle alte tasse, potrebbe essere necessario richiedere un visto. Quando questo è in mano tua, dovresti registrarti come lavoratore autonomo. Dal momento che rimani in Québec, dovresti dare un'occhiata al Programma per lavoratori autonomi che accetta candidature da liberi professionisti (le travailleur indépendant). Non lasciate che il mucchio di requisiti vi spaventi, potreste essere idonei a fare domanda. Il tuo status di lavoratore autonomo determinerà il tipo di tasse che dovrai pagare, e l'ammontare delle stesse, ovviamente.


Potresti trovare questi post utili:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Montreal

le migliori città per essere un freelance milano

9. Milano

Milano, un'altra capitale europea della moda, richiede un posto tra i migliori paesi per i freelance-soprattutto per traduttori, fotografi, consulenti fiscali e personal trainer. Mentre i turisti e gli espatriati appassionati di storia preferiscono Roma a Milano, questa città del nord Italia si è affermata come il centro finanziario ed economico del paese. Rispetto alle altre città situate più vicino al Mar Mediterraneo (Madrid e Barcellona), Milano ha un costo della vita più alto ($1.228,50 al mese). I freelance possono anche aspettarsi di guadagnare leggermente di più dei loro colleghi in Spagna con un salario medio annuo di $25,082.92. Per conoscere il tuo settore, chiedi in giro nell'ufficio di coworking in cui lavori di solito o nel tuo caffè preferito con Wi-Fi gratuito. (Ce ne sono 161 in città!)

Quando a Milano, expat i freelance non dovrebbero perdere l'ora dell'aperitivo (18-9 p.m.) e godetevi un banchetto in uno dei ristoranti, bar o caffè. L'occasione perfetta per incontrare alcuni locali e altri espatriati provenienti da vari angoli del pianeta. Tuttavia, potresti aver bisogno di un po' di italiano per impegnarti in lunghe e profonde conversazioni con la gente del posto che potrebbe non parlare un livello così alto di inglese. Nel caso in cui tu sogno di lavorare per i clienti italiani, conoscere la lingua locale è un must assoluto. Questo potrebbe anche rafforzare il tuo curriculum e superare la concorrenza. Se sei ambizioso e ami la competizione, Milano ti piacerà. Si consiglia di controllare le previsioni del tempo quotidianamente per sapere quale abito (elegante) dovresti indossare il giorno dopo quando incontri un potenziale cliente.

Se decidete di fare di Milano la vostra casa e rimanere più di 90 giorni, devi richiedere un permesso di soggiorno e un visto se non provieni da uno stato membro dell'UE. I cittadini dell'UE non hanno bisogno di questi documenti per potersi stabilire a Milano. I freelance devono anche ottenere un'autorizzazione ufficiale (nulla osta) per lavorare come lavoratore autonomo. (Questo documento è valido solo per tre mesi). registrare la loro attività presso il registro delle imprese (Registro delle Imprese), il Companies House (Registro delle Ditte), e Registratore Fiscale (Cancelliere delle Imposte). Si può costituire una società a responsabilità limitata ma questo è più costoso. I residenti permanenti pagano le tasse sul reddito su tutto ciò che guadagnano in Italia e all'estero. Ti consigliamo di leggere attentamente sui visti e la tassazione prima di fare domanda/spostare.


Potresti trovare utile questo post:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Milano

le migliori città per essere un freelance glasgow

10. Glasgow

Un tempo città industriale, Glasgow ha intrapreso un nuovo viaggio verso lasciare il segno come città creativa. Anche l'industria tecnologica digitale è salita alla ribalta. Quasi la metà della popolazione scozzese (2,8 milioni) vive a Glasgow, e poco più di 15% di loro lavorano come freelance. Molti di loro si sono probabilmente assicurati alcuni progetti con alcuni dei 124 società di produzione televisiva operando nella città dove una persona paga meno ($807.09) per vivere nel centro che a Lisbona e guadagna più del doppio dei soldi ($31,187.51). Rispetto a Milano, Barcellona o Londra, i freelance di Glasgow possono essere meno preoccupati delle loro spese.

Parlando di TV, Outlander ha guadagnato un'enorme base di fan, vengono organizzati tour per visitare i castelli e altri luoghi mostrati nella serie. Una volta fatto il giro turistico obbligatorio, si può ricalibrare l'attenzione e stabilirsi a Glasgow per davvero. A causa della Brexit, non è ancora chiaro cosa cambierà, quindi si consiglia di monitorare la situazione. Se hai bisogno o meno di un visto e/o di un permesso di soggiorno, dipende da dove vieni. Come a Londra, puoi registrarti come lavoratore autonomo (decidi da quale status trarresti più beneficio) e imparare la tassazione. Vagando per le strade di Glasgow, scoprirai diversi uffici di coworking dove potrai fare networking e tenere riunioni di lavoro. La nostra analisi mostra che 91 caffè offrono la connessione Wi-Fi gratuita e puoi cercare uno dei 44.108 punti Wi-Fi gratuiti di Glasgow. Sarai circondato da un sacco di gente amichevole che vi stupiranno con la loro ospitalità. A causa delle dimensioni del paese, un viaggio di fine settimana nelle Highlands scozzesi o un'isola potrebbe sicuramente soddisfare le esigenze di un avventuriero. E non abbiamo nemmeno menzionato Loch Ness!


Potresti trovare utile questo post:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Glasgow

le migliori città per essere un freelance birmingham

11. Birmingham

Con un punteggio complessivo di 41,2, la seconda città più grande dell'Inghilterra è all'11° posto nella lista delle migliori città per i freelance. Proprio come a Glasgow, oltre il 15% della popolazione lavora come freelance in varie industrie. Anche se Birmingham ha un vibrante scena tecnologica, it doesn’t resemble Glasgow in terms of opportunità in the entertainment industry (TV, music, film, media, etc.), but it still attracts expatriates and international students. To start working as a freelancer, you need to ottenere la giusta documentazione. Potresti aver bisogno di un visto e/o di un permesso di soggiorno. Dovresti registrarti come lavoratore autonomo (informati sui vari tipi) e pagare le tasse di conseguenza.

Mentre lo stipendio medio annuo dei freelance ($31.187,51) è lo stesso di Glasgow, i freelance devono scavare più a fondo nelle loro tasche per pagare l'alloggio ($958,74 al mese) nel centro di Birmingham. Non solo la popolazione della città ma anche la sua architettura mostra una grande diversità. A parte i 62.148 punti Wi-Fi gratuiti, i freelance di tutti i tipi possono gestire i loro affari da uno dei moderni spazi di coworking situati a Birmingham. Arrivarci può diventare una sfida perché la città è stata pianificata intorno alle automobili. Tuttavia, si può provare ad andare in bicicletta, basta essere prudenti e indossare sempre abiti adatti al tempo.


Potresti trovare utile questo post:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Birmingham

le migliori città per essere un freelance lione

12. Lione

A circa due ore da Parigi, Lione è considerata un rifugio per i freelance con bambini e quelli che desiderano vivere in un appartamento spazioso invece di un piccolo studio nel cuore di Parigi. Si paga quasi $600 in meno per un alloggio a Lione ($729,25) che nella capitale francese ($1.352,49), il che può fare un'enorme differenza nella vita di un freelance. Più del 11% degli abitanti di Lione sono impegnati in una forma di attività freelance che possono praticare in numerosi spazi di coworking, 40 caffè con Wi-Fi gratuito e in 36.673 punti Wi-Fi gratuiti in tutta la città.

Parlare francese è importante come nel resto del paese anche se sempre più stranieri scelgono Lione, indicata come Patrimonio mondiale dell'UNESCO, come loro casa. Alcuni dicono che ogni quartiere ha la sua atmosfera unica, e tutto (compresi i fiumi, alcuni parchi enormi, edifici futuristici) nel centro è raggiungibile in bicicletta o a piedi. Portare sempre una bottiglia d'acqua con voi e prendetevi cura di voi stessi quando si verificano le ondate di calore.

L'insediamento è più semplice per i freelance provenienti dagli stati membri dell'UE, altri potrebbero dover passare attraverso il processo di richiesta del visto, a volte molto burocratico. Il governo francese ha iniziato il rilascio di un visto speciale per i freelance nel 2009, e si chiama professione liberale. Oltre a fare domanda per questo, potete registrare il vostro business attraverso l'URSSAF sotto il sistema unico di tassazione delle microimprese. Ha un'aliquota d'imposta più bassa e puoi avere diritto ad altri benefici. Potresti anche avere accesso al sistema sanitario nazionale sotto il nuovo sistema di Protection Universelle Maladie (PUMA).


Potresti trovare utile questo post:
Come ottenere un lavoro in Francia senza parlare francese?

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Lione

le migliori città per essere un freelance calgary

13. Calgary

L'ultima città con un punteggio complessivo superiore a 40 a tra le migliori città per i freelance è Calgary, Alberta, dove non si sente così tanta gente parlare francese. Questa area urbana in crescita con una popolazione relativamente giovane e diversificata è stata anche elencata tra le città più vivibili. Eppure il costo della vita è un po' più alto (957,74 USD) che a Montréal (944,41 USD), per esempio. E proprio come a Montréal, ci si può aspettare neve e anche meno gradi in inverno. Tuttavia, questo non impedisce alla gente del posto di godersi la natura. Considerando gli eventi del passato, la gente del posto e i turisti devono seguire le notizie per essere sicuri di essere ben preparati quando un altro alluvione colpisce la città.

Mentre possiamo contare solo 17 caffè con Wi-Fi, i quartieri che si estendono tra i flussi del fiume Bow e Elbow sono diventati un area di riferimento per i freelance per via degli uffici di coworking aperti lì. E puoi connetterti gratuitamente a Internet in 123.916 posti e lavorare verso il tuo obiettivo di guadagnare almeno lo stipendio medio annuo da freelance (25.588,46 USD). A partire dalla fine del 2019, 8,3 per cento della popolazione di Calgary era considerata freelance.

Il sistema di registrazione dei lavoratori autonomi differisce da quello di Montréal, Québec. Prima di tutto, i freelance devono scoprire se hanno bisogno o meno di un visto per entrare in Canada. Dopo di che, possono beneficiare del Programma per lavoratori autonomi progettato per le persone che hanno un'esperienza rilevante in attività culturali o atletiche e sono disposte e in grado di dare un contributo significativo alla vita culturale o sportiva del paese. Il tuo status di lavoratore autonomo determinerà il tipo di tasse che dovrai pagare e il loro ammontare.


Potresti trovare questi post utili:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Calgary

le migliori città per essere un freelance edimburgo

14. Edimburgo

La capitale scozzese può aver ottenuto un punteggio più basso (39,7) rispetto a Glasgow, ma Edimburgo si rivolge ai freelance in vari modi. Anche se vedrai a malapena il sole, la gente del posto ti accoglierà con calore. L'ospitalità scozzese è di livello mondiale. I settori più importanti sono l'ospitalità e il turismo, la salute e il lavoro sociale, la tecnologia, la finanza, l'educazione e l'amministrazione, ma anche i creativi possono trovare la loro strada nella città. Oltre al Festival Internazionale del Cinema di Edimburgo, un sacco di piccole o grandi manifestazioni si svolgono durante tutto l'anno.

Mentre Edimburgo è una grande città in cui fare il freelance, ha un prezzo elevato. Vivere nel centro della città costa $1.024,54 al mese, il che la rende più cara di Glasgow. I freelance, che costituiscono il 15,1% della popolazione di Edimburgo, guadagnano un salario medio annuo di $31.187,51 per il loro duro lavoro mentre sorseggiano una tazza di tè in uno dei 166 caffè o in una delle oltre 42.600 postazioni con Internet gratuito. La maggior parte degli spazi di coworking si trova a 30 minuti a piedi, attraverso la Città Vecchia, da Holyrood Park e dal vulcano spento.

Prima di passare a questo città storicamente ricca amato da molti Outlander fan, scoprite di quale tipo di visto e/o permesso di soggiorno avete bisogno, se esiste. Come a Londra e Glasgow, i freelance possono registrarsi come lavoratori autonomi e informarsi sulla tassazione. Vale la pena di dedicare del tempo a leggere i diversi status di lavoratore autonomo per trovare quello più vantaggioso per te.


Potresti trovare utile questo post:

Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Edimburgo

le migliori città per essere un freelance vienna

15. Vienna

La capitale austriaca nel cuore dell'Europa è stata incoronata come la città vivibile nel 2019 ancora una volta, ma si colloca solo al 15° posto nella nostra lista delle migliori città per i freelance con un punteggio complessivo di 38,6. (Abbiamo esaminato diversi fattori.) Per alcuni, Vienna può sembrare una perla barocca che racconta storie del passato - su stili artistici, compositori, registi, filosofi, psicologi, ecc. E anche se ha perso il suo dominio culturale a causa delle guerre mondiali, molte persone apprezzano ancora (e vogliono godere) le opportunità di Vienna, dove un appartamento in centro può costare $952.50. Per risparmiare sull'alloggio, puoi cercare un appartamento nei quartieri esterni e andare in bicicletta per incontrare amici o clienti in uno dei 138 caffè con Internet gratis. Vienna è piatta, il che la rende perfetto per i ciclisti accaniti.

Se sei diretto a Vienna, devi imparare a navigare in un paese dove tutto va un po' più veloce se parli il tedesco (austriaco). Una volta che hai i tuoi documenti (visto e/o permesso di soggiorno, se applicabile), puoi riflettere che tipo di stato dovresti puntare a diventare un freelance. In Austria, ci si può registrare come libero professionista (Freie Dienstnehmer), un nuovo lavoratore autonomo (Neue Selbstständige), o cercare un contratto di lavoro con una licenza commerciale (Werkvertrag mit Gewerbeberechtigung) tra gli altri. La tassazione varia da stato a stato. Probabilmente è meglio contattare qualcuno con un'ampia conoscenza del sistema. Si può forse incontrare una persona competente in uno dei tanti uffici di coworking in centro o nelle vicinanze. Lì puoi anche chiedere ad altri freelance quali sono gli stipendi possibili in Austria. Secondo la nostra analisi, i liberi professionisti guadagnano $34.844,31 in media all'anno.


Trova tutte le offerte di lavoro freelance a Vienna

Controlla il set di dati qui.

Le migliori città per i freelance in Europa

Ciò che è chiaro dai nostri risultati è che le città europee dominano la parte superiore della lista, con 12 delle prime 15 che si trovano in Europa. Parigi, Londra e Madrid occupano i primi tre posti come le migliori città per i freelance. Anche Barcellona e Lisbona sono arrivate tra le prime cinque. Possiamo anche sottolineare che le capitali prevalgono tra le città europee.

Le migliori città per i freelance in USA e Canada

Per quanto riguarda i paesi al di fuori dell'Europa, i dati rivelano che New York, Montréal e Calgary si classificano come le migliori città non europee del mondo per i freelance. Interessante, nessuna delle principali città del Texas (Austin, Houston, Dallas) hanno fatto la lista anche se lì i freelance non pagano tasse sul reddito.

Trova centinaia di lavori freelance!

Paulina Bajorowicz è entrata in Appjobs nel novembre 2018 e ora è la Content Marketing Specialist. Gestisce il blog di Appjobs e i canali dei social media, coordina le attività di outreach e collabora con giornalisti e creatori di contenuti intorno alla gig economy.