TOP
Immagine Alt
  /  Storie della comunità   /  Come il contracting indipendente è cambiato con COVID-19 - la storia di un newyorkese

Come il contracting indipendente è cambiato con COVID-19 - la storia di un newyorkese

Come il resto del mondo, anche gli Stati Uniti stanno combattendo la battaglia contro COVID-19. Nelle ultime settimane, il mondo ha visto gli Stati Uniti prendere alcune decisioni difficili, ma necessarie. Molte parti del paese sono sotto chiave e la gente prova un senso di panico. C'è molto caos e confusione su ciò che accadrà ora. Mentre tutto il paese è stato colpito dal virus, alcune città sono state colpite più duramente di altre, soprattutto economicamente. Una delle città più duramente colpite è New York City. La città che non dorme mai è ora sotto sequestro.

COVID-19 New York City
Fonte: Frank Olito/ Insider

Times Square, che di solito è piena di vita e vivacità, ora è vuota. Paura, shock e incertezza persistono nell'aria. In mezzo a tutto questo caos, Appjobs ha raggiunto un appaltatore indipendente a New York City per capire com'è la situazione per la comunità del lavoro lì. Abbiamo intervistato Robert (nome cambiato per proteggere la privacy dell'individuo), un freelance che vive a New York City. Robert ha un lavoro a tempo pieno, ma fa dei lavori giganti come guadagno extra. Tuttavia, i lavori gig sono fondamentali per aiutare Robert a rimanere a galla finanziariamente.

"L'epidemia di coronavirus ha limitato la quantità di concerti che posso fare. Lavoravo molto con TaskRabbit, ma dato che molti sono lavori non essenziali ora in quanto richiedono la vicinanza fisica, non ho avuto altra scelta che cercare altri lavori".

Robert ci ha detto che ha fatto molti lavori diversi da quando ha iniziato un po' di tempo fa. Di solito trova la maggior parte dei lavori su piattaforme come Fiverr e TaskRabbit. Tuttavia, questa pandemia significa che ci sono molte restrizioni su quali concerti può ora lavorare. Ci ha detto che non può più lavorare in lavori che richiedono interazioni fisiche con il pubblico a causa di regolamenti statali che hanno scoraggiato questi tipi di lavori. La maggior parte dei lavori che Robert lavorava sono ora classificati come 'lavori non essenziali'. Gli unici lavori gig che stanno ancora operando come al solito sono i lavori di guida e di consegna; lo stato li qualifica come 'lavori essenziali'. Una gran parte dei lavori gig che Robert faceva comportava l'interazione con le persone, ma ora è tutto cambiato.

"Sono abbastanza fortunato da trovare ancora dei concerti che posso fare online, ma so che non tutti sono fortunati come me. La parte peggiore di tutto questo è l'incertezza, nessuno sa cosa succederà dopo e quanto durerà questo periodo".

Non potendo più fare quei lavori, Robert ha dovuto trovare nuove soluzioni. Ora ha focalizzato la sua attenzione sulla ricerca di lavori che può fare online, usando altre piattaforme come Fiverr. Ha avuto la fortuna di trovare concerti online, dove ha svolto una moltitudine di attività diverse tra cui testare siti, migliorare l'esperienza dell'utente e condurre lezioni di fitness online; ma le cose non sono ancora come una volta con i lavori giganti.

Coronovirus gig economy New York City
Fonte: Rododendriti / CC BY-SA

Quando abbiamo chiesto a Robert dell'attuale situazione finanziaria, ha risposto dicendo che non sta andando così male. È grato di avere dei risparmi che lo aiutano a navigare nell'incertezza delle attuali circostanze economiche. Tuttavia, Robert ha detto che non tutti sono fortunati come lui. Ci sono ancora dei freelance che stanno lottando sia finanziariamente che mentalmente. La paura di non sapere cosa succederà quando la normalità sarà ripristinata sta mettendo molta pressione sugli appaltatori indipendenti.

Le aziende Gig non forniscono assistenza diretta agli appaltatori indipendentici incoraggiano invece a cercare assistenza dal governo. Anche allora, dubito che sarà un processo agevole per i freelance e gli appaltatori indipendenti come me per ottenere l'accesso agli aiuti finanziari".

Il governo federale degli Stati Uniti ha fatto la storia quando ha approvato il CARES Act qualche settimana fa, una legge unica nel suo genere che permette ai freelance e agli appaltatori indipendenti di ricevere la disoccupazione benefici. Tuttavia, i freelance non hanno attualmente ricevuto alcun tipo di assistenza monetaria dal governo. Robert ha spiegato che anche se la legge è stata approvata, ci vorrà un po' di tempo perché le persone inizino effettivamente a ricevere i pagamenti. Dice che i governi statali stanno appena iniziando a stabilire un piano per come distribuire i pagamenti per gli appaltatori indipendenti. Crede che i freelance e gli appaltatori indipendenti avranno ancora un ritardo prima di ricevere qualsiasi tipo di aiuto finanziario dal governo.

"I lavori che conosciamo oggi cambieranno quando torneremo alla normalità. Questo è il tipo di ambiente in cui le persone intelligenti creeranno nuovi business, e troveranno un modo per creare il prossimo grande business in cui i freelance avranno un ruolo da svolgere. Sarà solo diverso dal ruolo che hanno avuto prima".

Robert pensa che quando le cose torneranno alla normalità, molti dei concerti popolari non saranno più disponibili. Nuovo lavori gig e opportunità entreranno nel mercato e la gente dovrà imparare nuove abilità per adattarsi a questi cambiamenti. Robert non pensa che i concerti che faceva prima torneranno in auge, quindi sta costruendo nuove competenze ed è aperto ad altre opportunità di lavoro. Ci ha anche detto che lavora come appaltatore indipendente dalla recessione del 2008. Trova ironico che le aziende che sono state formate a causa della recessione del 2008 non stiano ora lottando più duramente per sostenere la comunità dei gig.

"Lavoro come appaltatore indipendente dalla recessione del 2008. Trovo ironico che le aziende che sono state fondate come risultato della recessione del 2008 non stiano ora lottando più duramente per sostenere la comunità dei gig".

Nel 2008, Robert lavorava come appaltatore indipendente per una società e dice che la società non sarebbe esistita se non ci fosse stata la recessione. Incertezza e paura hanno accompagnato le parole di Robert quando ha parlato della futuro. Ha detto che sarà un mondo nuovo quando torneremo alla normalità, e che gli effetti di questa pandemia si esauriranno piuttosto lentamente e dolorosamente.

Robert dice che trovare concerti online In questi giorni è difficile principalmente a causa di due motivi. Il primo è la concorrenza e il secondo è la retribuzione. Dato che la gente viene licenziata, sempre più persone si dirigono verso il mondo del freelance online, il che rende difficile trovare un lavoro. Inoltre, se si riesce a trovare un lavoro compatibile, i prezzi non sono giustificabili.

"Il governo alla fine capirà come gestire situazioni come queste. Alla fine otterrai i tuoi soldi dallo Stato una volta che avranno capito da soli come fare. Sono ancora ottimista per il futuro, perché tutte queste compagnie di lavoro come Uber e TaskRabbit sono stati formati durante la recessione del 2008".

Ha il tuo lavoro è stato colpito da COVID-19? Visita il nostro centro di supporto per saperne di più su quale aiuto è disponibile in questi momenti per stabilizzare il vostro futuro.

Leggi altre storie dei lavoratori del lavoro colpiti da COVID-19

Ela Battal è il Content Manager di Appjobs. Si è laureata all'Université de la Sorbonne Nouvelle ed è specializzata in ricerca e sviluppo accademico.

it_ITItalian