TOP
  /  Trovare un lavoro   /  Una guida al salario minimo e cosa fare se un datore di lavoro non lo paga

Una guida al salario minimo e cosa fare se un datore di lavoro non lo paga

I datori di lavoro hanno l'obbligo di pagare ai loro dipendenti il corretto minimo nazionale Salario o superiore. È un reato penale per i datori di lavoro di non pagare qualcuno il salario minimo nazionale, e i datori di lavoro che scoprono di aver pagato un dipendente al di sotto di questo importo deve immediatamente rettificare la situazione pagando eventuali arretrati.

Chi ottiene il salario minimo?

Le persone che sono classificate come lavoratori o dipendenti e almeno in età scolare hanno diritto al salario minimo nazionale. Qualsiasi contratto di lavoro che è per i pagamenti al di sotto di questo importo non sono legalmente vincolanti. Lavoratori part-time, lavoratori di agenzia, lavoratori occasionali, tirocinanti, apprendisti e lavoratori stranieri sono anche diritto al salario minimo corretto. Il salario minimo nazionale dovrebbe essere pagato anche ai lavoratori che sono pagati dal numero di articoli che fanno, i lavoratori agricoli, i lavoratori offshore, i marittimi, e lavoratori disabili.

Chi non ha diritto al salario minimo nazionale?

Alcune persone non hanno diritto a ricevere il salario minimo nazionale. Questi includono:

  • Persone che sono auto-impiegato come libero professionista o che gestisce la propria attività
  • Direttori dell'azienda
  • Membri delle forze armate
  • Lavoratori volontari
  • Persone che lavorano in un programma di lavoro governativo
  • Persone che vivono e lavorano a casa del loro datore di lavoro, come le ragazze alla pari
  • Lavoratori al di sotto dell'età scolare
  • Studenti in tirocinio per un massimo di un anno
  • Persone che seguono i dipendenti al lavoro
  • Persone che lavorano in un processo di lavoro Jobcentre Plus
  • Prigionieri
  • Persone che vivono e lavorano all'interno di comunità religiose
  • Condividere i pescatori

Come viene calcolato il salario minimo nazionale?

Il salario minimo a cui un dipendente ha diritto dipenderà dalla natura del lavoro, per esempio, se sono un dipendente o un apprendista, e la loro età. Il salario minimo nazionale si riferisce alla paga minima per ora a cui hanno diritto quasi tutti i dipendenti. Non importa la dimensione del business, qualsiasi azienda che impiega personale deve pagare il salario minimo o superiore.

Lavoratori e datori di lavoro possono calcolare il salario minimo e controllare che venga pagato il giusto salario minimo, utilizzando gli strumenti sul sito web Gov.uk. Ci sono calcolatori separati per i lavoratori per controllare che stiano ottenendo il salario minimo corretto e per i datori di lavoro per controllare che stiano pagando il giusto importo.

Quanto è il salario minimo nazionale?

Il salario minimo nazionale è attualmente 8,91 sterline all'ora. Le persone sotto l'età di 23 anni hanno diritto a un salario minimo più basso. Gli apprendisti hanno anche un salario minimo più basso, a £ 4.30 all'ora. Questo è il minimo che i datori di lavoro sono tenuti a pagare i loro dipendenti. I nuovi tassi per il salario minimo nazionale dovrebbero essere introdotti nell'aprile 2022.

Qual è il salario minimo per un 16enne?

I sedicenni e i diciassettenni hanno diritto a guadagnare un minimo di 4,62 sterline all'ora quando lavorano a tempo pieno o part-time. Tuttavia, i lavoratori di questa età che stanno lavorando in un ruolo di apprendistato, piuttosto che in un impiego, avranno diritto a guadagnare un minimo di 4,30 sterline all'ora.

Qual è il salario minimo per un 17enne?

I diciassettenni hanno diritto a un salario minimo di 4,62 sterline all'ora da aprile 2021a meno che non siano apprendisti, nel qual caso il salario minimo nazionale per gli apprendisti è inferiore.

Qual è il salario minimo per un 18enne?

Il salario minimo nazionale aumenta una volta che una persona raggiunge l'età di diciotto anni. A 18-20 anni, i dipendenti hanno diritto a un salario minimo di £ 6,56 all'ora. Tuttavia, l'età non fa differenza per i tassi di apprendistato, quindi tieni presente che un diciottenne che sta lavorando in un ruolo di apprendistato avrà diritto a guadagnare solo £ 4,30 all'ora, anche se alcuni datori di lavoro pagano di più in linea con i requisiti del salario minimo per l'età del lavoratore. Tuttavia, questo non è un requisito legale ed è a discrezione del singolo datore di lavoro. A diciannove anni e dopo il completamento del primo anno di apprendistato, un apprendista avrà diritto al salario minimo nazionale per la sua fascia di età.

Come funziona il salario minimo nazionale per gli apprendisti

Gli apprendisti hanno diritto al tasso di età minima apprendista se sono o di età inferiore ai 19 anni o sono nel primo anno del loro apprendistato a qualsiasi età. Un apprendista diventerà diritto al salario minimo nazionale per il loro gruppo di età se sono di età compresa tra diciannove o più e hanno completato il primo anno del loro apprendistato.

Cosa fare se il tuo datore di lavoro ti ha sottopagato

Se sei stato pagato meno del salario minimo nazionale, il tuo datore di lavoro è obbligato a pagare gli arretrati che ti devono. Il primo passo in questa situazione è quello di andare dal tuo datore di lavoro per cercare di risolvere il problema. Puoi farlo anche se non lavori più per l'azienda. La maggior parte delle volte, scoprirai che non essere pagato il salario minimo corretto è un errore che molti datori di lavoro sono disposti a correggere rapidamente e facilmente, dato che non pagare il salario minimo corretto è un reato penale.

Se non riesci a risolvere il problema andando direttamente dal tuo datore di lavoro o ex datore di lavoro, hai due opzioni da considerare. Puoi denunciare il tuo datore di lavoro all'HM Revenue & Customs (HMRC), che avvierà un'indagine, oppure presentare un reclamo a un tribunale del lavoro per ottenere dal tuo datore di lavoro il rimborso dei tuoi guadagni persi. Tieni presente che non puoi fare entrambe le cose allo stesso tempo.

Risolvere il problema direttamente

Solitamente, sollevare il problema direttamente con il tuo datore di lavoro è l'opzione migliore se sei stato pagato meno del salario minimo. Se c'è stato un errore nel tuo pagamento, a volte, una conversazione informale può essere il modo più semplice per risolverlo. Potresti essere in grado di accelerare la risoluzione del problema portando una copia dei calcoli del salario minimo nazionale da Gov.uk per mostrare quanto avresti dovuto essere pagato, e una copia della tua busta paga.

Se non riesci a risolvere il problema in modo informale, il passo successivo è fare un reclamo formale al tuo datore di lavoro. Puoi anche contattare la linea di assistenza Acas per ottenere supporto e maggiori informazioni sulle opzioni a tua disposizione. Tieni presente che Acas non è in grado di fornire consulenza legale.

Segnalazione alla HMRC

Puoi fare un reclamo all'HMRC se non ti è stato pagato il giusto salario minimo. È possibile segnalare il tuo datore di lavoro in modo anonimo. Se le indagini trovano che il tuo datore di lavoro non ti ha pagato il salario minimo nazionale, possono fare una serie di cose. Questi includono:

  • Emettere un avviso al suo datore di lavoro per pagare il denaro che le è dovuto, andando indietro per un massimo di sei anni
  • Multare il tuo datore di lavoro per non aver pagato il giusto salario minimo
  • Porta il tuo datore di lavoro in tribunale

Presentare un reclamo a un tribunale del lavoro

Se non ti è stato pagato il salario minimo corretto, un'altra opzione da considerare è presentare un reclamo a un tribunale del lavoro. Il tipo di reclamo che si fa determinerà la quantità di denaro che si può richiedere. Per esempio, un reclamo per detrazione illegale di salario ti permette di fare un reclamo per riavere i soldi dovuti che vanno indietro per non più di due anni. Dovrà iniziare il suo reclamo entro tre mesi dal più recente sottopagamento o detrazione. Dovrà informare Acas prima di presentare un reclamo a un tribunale del lavoro. Avrà anche l'opzione di una conciliazione precoce, che ha lo scopo di aiutarla a risolvere il problema con il suo datore di lavoro prima di presentare un reclamo. Non è necessario pagare una tassa per presentare un reclamo a un tribunale del lavoro.

Quando saranno pagati gli aumenti del salario minimo nazionale?

Ci sono alcuni casi in cui i lavoratori o dipendenti avranno diritto a un tasso più elevato del salario minimo nazionale. Questi includono se il governo aumenta il salario minimo nazionale, che di solito si verifica nel mese di aprile di ogni anno, o quando un dipendente gira diciotto, ventuno o ventitré. In questi casi, il tasso più elevato sarà applicato dal prossimo periodo di riferimento della retribuzione dopo l'aumento, il che potrebbe significare che la vostra paga non può essere aumentata immediatamente. Il periodo di riferimento della paga si riferisce al periodo di tempo che la paga copre. Per esempio, il periodo di riferimento della paga è un mese per qualcuno che è pagato mensilmente.

Cos'è il National Living Wage?

Il salario di sussistenza nazionale era precedentemente per quelli di 25 anni e più, ma è stato esteso ai dipendenti più giovani di 23 anni e più. Il National Living Wage è il tasso più alto del salario minimo nazionale ed è attualmente a 8,91 sterline all'ora. L'anno scorso era di 8,72 sterline all'ora.

Il salario minimo nazionale è in atto per proteggere i dipendenti da sottopagamento, e tutti i datori di lavoro indipendentemente dalle dimensioni dell'azienda sono legalmente obbligati a pagare i dipendenti il salario minimo corretto o superiore. È possibile utilizzare il sito web gov.uk per calcolare il salario minimo a cui hai diritto per la tua età e il lavoro che fai.

Pubblica un commento