TOP
  /  Trovare un lavoro   /  Passi importanti da fare quando si diventa lavoratori autonomi

Passi importanti da fare quando si diventa lavoratori autonomi

Oggi, grazie alla gig economy, sempre più persone stanno diventando lavoratori autonomi. Se stai pensando di lavorare per te stesso e preferisci l'idea di lavorare in un ruolo in cui puoi chiamare i colpi e guadagnare un reddito illimitato basato sulla quantità di lavoro che fai piuttosto che su uno stipendio, allora questo potrebbe essere il passo di carriera giusto da considerare. Tuttavia, prima di diventare lavoratore autonomo, è importante considerare se hai fatto tutto ciò che è necessario fare quando si inizia. Se hai intrapreso un nuovo lavoro autonomo, dovresti registrarti come lavoratore autonomo con l'HMRC il prima possibile. Dovrai farlo indipendentemente dal fatto che tu sia un lavoratore autonomo a tempo pieno o a tempo parziale, che tu stia facendo un lavoro gigante o che tu stia creando la tua attività.

È necessario fare domanda per le posizioni di lavoro autonomo?

Se avrai bisogno o meno di fare domanda per posizioni di lavoro autonomo varierà a seconda del tipo di lavoro che fai. Non avrai bisogno di fare domanda per avviare la tua attività come ditta individuale, ma se vuoi fare un lavoro da gig per una società come Uber, per esempio, allora potresti aver bisogno di fare domanda per lavorare con la società e mostrare che hai tutti i documenti richiesti come l'assicurazione sul tuo veicolo e il diritto di lavorare nel Regno Unito prima che ti permettano di iniziare a lavorare con loro.

Si può essere impiegati e lavoratori autonomi?

Sì, puoi essere impiegato e lavoratore autonomo allo stesso tempo. La gig economy ha reso questo più facile che mai da fare e non c'è nulla che ti impedisca di lavorare al tuo lavoro regolare dal lunedì al venerdì e di assumere qualche lavoro gig nei fine settimana, come consegnare la pizza come lavoratore autonomo, se vuoi fare qualche soldi extra. Tuttavia, ci sono alcune cose da considerare se si vuole fare questo - in primo luogo, assicurarsi che non ci sia nulla nel vostro contratto di lavoro per dire che non si dovrebbe prendere qualsiasi altro lavoro mentre si lavora per la società, e tenere a mente che i vostri pagamenti delle tasse sono suscettibili di aumentare come si sarà tassato su entrambi i lavori.

Come registrarsi come lavoratore autonomo

Di solito è veloce e facile registrarsi come lavoratore autonomo. Tutto quello che devi fare è andare su gov.uk e registrarti per un account online. Usa i tuoi dati Government Gateway per completare la tua registrazione e aggiungi tutte le informazioni richieste come i tuoi dettagli di contatto e il nome commerciale. Dovrai fornire la data in cui hai iniziato la tua attività e il tuo numero di assicurazione nazionale. Una volta fatto questo, riceverai una lettera con il tuo Unique Taxpayer Reference (UTR) da HMRC e il tuo account online sarà impostato, dove potrai avere accesso ai servizi digitali del governo.

Quando è necessario registrarsi come lavoratore autonomo nel Regno Unito?

Tutto ciò di cui hai bisogno per registrarti come lavoratore autonomo nel Regno Unito sono i tuoi dati personali di base e il tuo numero di assicurazione nazionale. Dovrai fornire ulteriori informazioni sul tipo di lavoro autonomo che svolgi, come il tipo di servizio che fornisci e la data in cui hai iniziato a lavorare per te stesso. Per accedere al tuo account online, dovrai registrarti con Government Gateway, quindi dovresti anche ottenere un ID Government Gateway quando ti registri. Dovrai anche decidere un nome per la tua attività - la maggior parte dei lavoratori autonomi commerciano con il loro nome personale, ma nulla ti impedisce di scegliere un nome che faccia risaltare la tua attività. Tuttavia, assicurati di non usare il nome commerciale di un altro business esistente se decidi di fare questo.

Quando dovrebbe registrarsi per l'autovalutazione?

L'HMRC dice che si dovrebbe registrare per l'autovalutazione il più presto possibile dopo aver iniziato la propria attività. Tuttavia, c'è una scadenza per questo - avrete fino al 5 ottobreil dopo la fine dell'anno fiscale in cui ha iniziato la sua attività o è diventato lavoratore autonomo. Per esempio, se ha iniziato la sua attività a settembre 2021, avreste fino al 5il di ottobre 2022 per registrarsi come lavoratore autonomo. Tuttavia, non è una buona idea aspettare fino all'ultimo minuto per registrare la tua attività, perché potresti ritrovarti con un'enorme bolletta fiscale se non ti registri entro la scadenza per qualsiasi motivo.

HMRC Registrati come lavoratore autonomo: Chi dovrebbe registrarsi?

Chiunque lavori per se stesso di solito ha bisogno di registrarsi come lavoratore autonomo nel Regno Unito. È probabile che tu sia un lavoratore autonomo se gestisci la tua attività, decidi come e quando lavorare, sei in grado di assumere personale, fai pagare un prezzo fisso per il tuo lavoro che è concordato con i tuoi clienti, o vendi beni o servizi per un profitto. Se la tua linea di lavoro coinvolge uno di questi aspetti, allora è probabile che tu debba registrarti come lavoratore autonomo.

D'altra parte, non è probabile che tu sia classificato come lavoratore autonomo se ti viene richiesto di fornire personalmente un servizio e non sei in grado di assumere qualcun altro per fare il lavoro al posto tuo. Non sei probabilmente un lavoratore autonomo se il tuo lavoro è supervisionato, diretto o controllato - anche se questo può variare a seconda del tipo di contratti e di clienti che hai mentre sei autonomo, e potrebbe non significare sempre che non sei un lavoratore autonomo. Tuttavia, se non hai una reale libertà d'azione quando si tratta del tuo lavoro, per esempio, se non sei libero di rifiutare un contratto che non ti piace, è improbabile che tu sia classificato come lavoratore autonomo. Capire il tuo status di lavoratore autonomo è essenziale, poiché questo avrà un impatto su qualsiasi diritto di lavoro che hai e su come paghi le tasse. Puoi usare lo strumento di controllo dello stato occupazionale dell'HMRC per saperne di più se non sei sicuro della tua situazione.

Tuttavia, essere un lavoratore autonomo non significa sempre essere un'impresa individuale. Se lavorate per voi stessi, probabilmente siete classificati come un imprenditore individuale, ma ci sono altri tipi di lavoro autonomo. Se sei in una partnership commerciale, per esempio, allora dovrai registrarti come lavoratore autonomo ma come partner, piuttosto che come imprenditore individuale. D'altra parte, puoi impostare il tuo business come una società a responsabilità limitata, il che è un po' più complicato, dato che sei sia il proprietario che un dipendente della società. Anche i calcoli delle tasse e dell'assicurazione nazionale saranno diversi se decidi di seguire questa strada.

Scegliere la struttura giusta per il tuo business è una parte importante della creazione di un lavoro autonomo. Non c'è una risposta giusta o sbagliata quando si tratta della struttura che si sceglie; è una decisione personale. Tuttavia, è importante capire che le società a responsabilità limitata sono di dominio pubblico e hanno costosi obblighi di rendicontazione e di conformità, mentre non c'è alcun obbligo di pubblicare informazioni commerciali per una ditta individuale o una partnership. D'altra parte, il business è un'entità legale diversa da te stesso quando ti costituisci come una società LTD, il che aiuta a proteggere i tuoi beni personali.

Quando si paga l'imposta sul lavoro autonomo?

Una volta che sei registrato come lavoratore autonomo, ci saranno una serie di responsabilità che dovrai rispettare. Dovresti assicurarti di tenere registrazioni accurate di quante vendite fai e di tutte le uscite dalla tua attività. Questo renderà più facile quando si tratterà di presentare la tua dichiarazione dei redditi di autovalutazione, poiché avrai facile accesso a quanti soldi hai fatto nell'anno e alle spese che devono essere dedotte. Ci sono diverse applicazioni che puoi usare, come QuickBooks, che puoi facilmente collegare alla tua banca per tenere traccia delle entrate e delle spese della tua attività.

Entro il 31 gennaiost ogni anno, dovrai presentare la tua dichiarazione dei redditi di autovalutazione, che puoi compilare e inviare facilmente online. Dovrà pagare qualsiasi imposta dovuta all'HMRC il 31st di gennaio e il 31st di luglio, anche se un piano di pagamento può essere impostato per effettuare pagamenti più frequentemente se l'HMRC è d'accordo. Dovrà pagare i contributi di Classe 2 e Classe 4 dell'assicurazione nazionale insieme all'imposta sul reddito.

Aiuto per la registrazione come lavoratore autonomo per persone con bisogni aggiuntivi

Alcune persone potrebbero trovare più difficile registrarsi come lavoratori autonomi. Puoi usare la pagina delle esigenze aggiuntive su gov.uk se sei cieco, parzialmente vedente, sordo, con problemi di udito, con problemi di velocità o se l'inglese non è la tua prima lingua. Puoi anche trovare servizi disponibili per aiutarti se vuoi registrarti come lavoratore autonomo ma hai difficoltà a elaborare informazioni complicate, compilare moduli, o usare il telefono o internet, a causa di una condizione come dislessia, disabilità o salute mentale.

Essere un lavoratore autonomo può essere un modo ideale di lavorare se ti piace essere il tuo capo e gestire il tuo tempo. Che tu stia offrendo un servizio online, accettando un lavoro da gigante o aprendo un negozio, è importante sapere cosa ti viene richiesto quando si tratta di registrarsi come lavoratore autonomo e iniziare.

Pubblica un commento

it_ITItalian